Gargano | Vieste | Peschici | Rodi Garganico | Link | Contatti
Informazioni sul Gargano
>> La Storia
>> La Foresta Umbra
>> La Fauna
>> La Flora
>> La Mappa
>> Le Foto
>> Come Arrivare sul Gargano

Turismo
>> Agriturismi Gargano
>> Appartamenti Gargano
>> Bed and Breakfast Gargano
>> Campeggi Gargano
>> Residence Gargano
>> Hotel Gargano
>> Villaggi Gargano
>> Last Minute Gargano

Il Gargano

Il Gargano rappresenta il promontorio della Puglia Settentrionale, situato in provincia di Foggia, corrispondente ad un massiccio montuoso di origine calcare, anche denominato come lo Sperone d'Italia. Il suo territorio si protende per 70 km nel mare Adriatico dando origine al golfo di Manfredonia, a est si spinge sino alla testa del Gargano, mentre ad ovest si salda al Tavoliere delle Puglie, comprendendo una superficie complessiva di circa 2000 chilometri quadrati. In passato le sue origini erano quelle di un isola, successivamente, con accumuli di deposito alluvionali provenienti dal Torrente Candelaro si unì alla terraferma dando origine all’unica montagna pugliese. Il Gargano è occupato quasi interamente da monti e da altopiani che caratterizzano e rendono famoso il Parco Nazionale del Gargano. A renderlo particolare vi è la Foresta Umbra, il cui nome deriva dalla fitta vegetazione che non lascia spazio ai raggi solari. Estesa per ben 15.000ettari, culmina le cime più alte della Puglia che variano dai seicento ai mille metri d’altezza, tra le più importanti vi sono: Monte Calvo, Monte Spigno, Monte Croce e Montenero. Al suo interno vi è un altissimo grado di biodiversità: sono presenti numerose specie animali e vegetali, che hanno trovato l’habitat ideale per svilupparsi e per vivere. Il Gargano non è solo montagna, il versante costiero rappresenta la zona con maggiore attrazione, tra i paesi interessanti vi sono: Vieste, Peschici, San Menaio, Rodi Garganico, Manfredonia, Mattinata, Margherita di Savoia, e le Isole Tremiti. Questo bellissimo e particolare scenario offre una costa molto varia, tra panorami, scogliere, spiagge sabbiose e ciottolose, cale, insenature, grotte marine, baie, faraglioni, strapiombi e resti archeologici. A renderlo ancor più particolare vi e un paesaggio tipico di macchia mediterranea. Inoltre vi sono numerose strutture turistiche: hotel, residence, villaggi, agriturismi, bed and breakfast, camping, case vacanze con tutti i confort e divertimenti per tutte le età, numerosi ristoranti, trattorie tipiche, dove poter degustare tutte le specialità locali di questo meraviglioso paradiso immerso nelle macchia mediterranea nel relax. La popolazione del Gargano vive divisa in 17 comuni del suo territorio. Nella zona sud-occidentale troviamo i comuni di Rignano Garganico, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo e Mattinata. Lungo la costa orienta levi sono i comuni di: Sannicandro Garganico, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella Rodi Garganico, Vico del Gargano, Peschici e Vieste. Infine ai piedi del Gargano vi sono i comuni di: Lesina, Poggio Imperiale, Apricena e Manfredonia. Nell’entroterra del Gargano vi è la possibilità di incontrare grossi altopiani e anche grosse depressioni: le Doline che raggiungono i 110 metri di profondità, tra le più importanti vi è la dolina di contrada Pozzatina tra San Marco in Lamis e Sannicandro Garganico. Nel versante settentrionale vi sono i due più importanti Laghi di Varano e di Lesina. Particolarmente sviluppata è la pesca di anguille, e capitoni nel lago di Lesina, mentre nel lago di Varano vi è la cultura delle cozze. Nella zona centrale del territorio è presente l’orto botanico della Foresta Umbra, che rappresenta il patrimonio naturalistico tra i più vasti e importanti d’Europa. I laghi sono rifugio per molte specie di uccelli acquatici che nidificano sostano nelle loro migrazioni, diventando parte integrante del paesaggio lacustre. Il Gargano è anche meta di pellegrinaggio e turismo religioso, a Monte Sant’Angelo sorge la Basilica si San Michele Arcangelo e a San Giovanni Rotondo la nuova chiesa dedicata a Padre Pio. Il clima presente sul Gargano è tipicamente mediterraneo, con precipitazioni che si concentrano soprattutto nel periodo autunnale e invernale. I venti che caratterizzano questo posto sono soprattutto Scirocco, Maestrale, Libeccio, Grecale e Tramontana, infine in alcuni periodi vi è anche la presenza di umidità .
- ArchInternet.it | P.iva 03821790718 -